Food

Food

 

Città del Capo è stata nominata “ Best Food City in the world  “ da Conde Nast Traveler nel suo ultimo sondaggio .

La rivista menziona  The Test Kitchen, The Pot Luck Club, il mercato Neighbourgoods e The Gin Bar.

La Citta’ Madre ha battuto Dubai al numero due e Hong Kong al numero tre per il primo posto scelto dai lettori.

I piatti della cucina del Capo rispecchiano la varieta’ culturale degli abitanti.

A Partire dagli olandesi e tedeschi passando per portoghesi,inglesi ,francesi e tanti navigatori provenienti da tutte le nazioni possibili,ognuno e’ arrivato nel Capoportando le proprie ricette.

Gli aromi orientali sono arrivati con gli schiavi da Indonesia Madagascar e India.Gli ugonotti francesi hanno condito il tutto con la raffinatezza.Dopo la guerra gli immigrati italiani hanno contribuito con qualche ricetta cosi come i greci.

Oggi al Capo hanno aperto ristoranti cinesi,indiani,thailandesi,italiani,francesi,giapponesi,spagnoli e peruviani.

Il panorama culinario e ‘ ricco ed in continua evoluzione poiche’ i capetonians sono molto trendy.

 

Braai

Il Braai vanta una lunga tradizione e soprattutto fra i bianchi africani di origine boera e’ un evento importante.

Braai significa griglia e corrisponde al barbecue americano.Quando i Voortrekker si spinsero con i loro carri trainati dai buoi nell’entroterra del Sudafrica,per sopravvivere furono costretti a cacciare.

La carne delle prede veniva grigliata su un fuoco all’aperto : ecco inventato il braaivleis! Oggi un braai originale si fa con carne di manzo,maiale e castrato,con i boerewors ( salsiccia insaporita con coriandolo e altre spezie )

La cucina tradizionale è meglio conosciuta come stile Cape Dutch o Cape Malay. Influenzata dagli stili di cucina degli schiavi che sono stati portati al Capo dalla Malesia e da  Java, le spezie dominano nella cucina del Sud Africa come il peperoncino, curry, noce moscata, zenzero .

I Capetoniani amano la vita all’aria aperta pranzando o cenando fuori  in estate e allo stesso modo si godono durante l’inverno le lore specialita’ davanti al camino.

Amano cuocere con il fuoco di legna e molte case hanno un ‘braaiplace’ in veranda.

C’è una varietà di prodotti tipici del Sud Africa, che è molto popolare. Tra i prodotti più abbiamo

  • biltong: carne secca soprattutto manzo e selvaggina
  • carne da safari: in particolare springbok, kudu, impala, facoceri
  • carne di struzzo: carne rossa popolare a causa di basso contenuto di colesterolo, ma alto contenuto proteico
  • boerewors: salsiccia di prodotti agricoli, soprattutto di maiale con spezie ed erbe aromatiche, famosa soprattutto dalla zona di Grabouw, che si trova circa a 100 km ad ovest di Città del Capo
  • sosaties: carne marinata alla griglia su spiedini
  • bobotie: i stufato di agnello con riso, banane, uva passa, latte di cocco
  • currys: in tutte le forme a causa della influenza indiana
  • kingklip: pesce bianco
  • ostriche :dalla West Coast
 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password